lunedì 13 novembre 2017

Vie e targhe al Parasio

Vianelli, chi era costui? E Bernabò Silorata? E Raffaello Lambruschini?

Nomi che si incontrano passeggiando per le vie del Parasio. Personaggi dell'Ottocento scelti dalla comunità portorina per intitolare vie o piazze, degni di essere ricordati in targhe o cippi. La distanza temporale riduce la memoria ma dovrebbe stimolarci a curiosare sul passato di una comunità.

Due appuntamenti con "Vie e Targhe al Parasio" in concomitanza e alla vigilia di due eventi importanti per la città. I 400 anni della Confraternita di Santa Caterina (19 novembre) e la festa patronale di San Leonardo (26 novembre). 

1° Tappa: Sabato 18 novembre 2017 con partenza alle 15,30 dal Duomo: visita in particolare del Duomo - Basilica di San Maurizio e dell'oratorio di Santa Caterina. Il 19 ricorre il 400 anniversario della confraternita.

2° Tappa: Sabato 25 novembre 2017 con partenza alle 15,30 dal Duomo: visita in particolare del Duomo, del Battistero e dell'oratorio di San Pietro. Il 26 è il giorno della festa patronale cittadina, San Leonardo da Porto Maurizio.

Due tappe per cercare di scoprire qualcosa su questi luoghi e personaggi.

Un invito a camminare e a stare assieme. Al termine un aperitivo (a pagamento) al Bar Pepito di Via Cascione.

Per informazioni e prenotazioni chiamare Enzo 3316992009. E' gradita la prenotazione. 

"Vie e Targhe al Parasio" è un'iniziativa gratuita del Circolo Parasio di Imperia.

Grazie e a presto. Due tappe: sabato 18 novembre ore 15,30 e sabato 25 novembre ore 15,30 sempre con partenza dal Duomo.

mercoledì 8 novembre 2017

Premio Parasio San Leonardo



Si è svolta domenica 5 novembre a partire dalle 17,00  la 31ª edizione del Premio Parasio-San Leonardo.
In una sala consiliare del comune di Imperia gremita, la nostra associazione come ogni anno ha curato assieme al comune la cerimonia per la consegna del riconoscimento che premia chi nella nostra provincia  ha portato lustro alla sua terra.

I premiati di quest'anno sono stati: ambasciatore della UE   Alessandro Palmero, in Paraguay, l'atleta  Davide Re, che ha recentemente partecipato ai mondiali di Atletica a Londra, e la Compagnia di Via Carducci che ogni anno con tanta fatica organizza e realizza l'infiorata del Corpus Domini, uno spettacolo meraviglioso che riempie di colori la via. Il premio è stato ritirato da Luigi Massabò presidente dell'associazione.  

Potete vedere la galleria fotografica della giornata cliccando QUI.

giovedì 2 novembre 2017

Concorso Internazionale di Poesia “Parasio – Città di Imperia” 2017 - Com'è andata ?

Si sono svolte  sabato 28 ottobre alle 17 presso il palazzo della Provincia le premiazioni del ‘Concorso Internazionale di Poesia “Parasio – Città di Imperia” 2017’, organizzato con il patrocinio della Provincia di Imperia, del Comune di Imperia, del Consolato Generale e Centro di Promozione della Repubblica Argentina (Ministero delle Relazioni Estere e Cultura) e della Scuola di musica “L. Belmonti”. Ormai giunto alla quarta edizione il concorso ha visto la partecipazione di oltre un centinaio di concorrenti da tutta Italia e non solo.
Vincitore di questa edizione è stato Dario Marelli con "Sillaba d'eterno", secondo classificato Rodolfo Vettorello con " Ritorno a Tindari", terza Rosanna Spina con "La linea che congiunge terra e cielo".

Il Premio Speciale per la Metrica ‘Poesis - Vietri sul Mare’ va a Giangiacomo Amoretti con "Colui che guarda", insignito inoltre di una menzione per "Forse guardare". Altre menzioni d’onore vanno a: Marisa Cossu "Conosco solo il mare", Silvia Salsedo " Mia poesia", Raffaele Floris "Dentro le viole", Nadia Milone "A mia figlia", Egizia Venturi "Memoria", Maddalena Leali "Gli occhi di mia madre". Segnalazioni a Roberto Ragazzi con " Il canto del respiro" e Tullio Mariani con " Le mie Loreley". 
Per vedere la galleria fotografica cliccate QUI.




venerdì 27 ottobre 2017

Il GiraParasio in trasferta a Genova



Sabato scorso 21 ottobre il "Giraparasio è andato in trasferta a Genova".

Eravamo in diciotto.

Perché Genova? Per curiosare, capire e gustare una città che ha fatto anche la storia di Porto Maurizio e Oneglia, che, a loro volta, hanno influenzato Genova e la sua storia.

Partiti da Imperia con il treno delle ore 7,12, siamo arrivati a Stazione Brignole con gran puntualità alle 9.

Dopo aver dato un'occhiata a Porta Pila, usciti dalla stazione abbiamo iniziato la passeggiata da Via San Vincenzo e dai cambiamenti urbanistici di fine Ottocento, inizio Novecento di Via XX Settembre e Piazza Dante per giungere a Porta Soprana, l'ingresso alla città medievale attraverso le Mura del Barbarossa.

Le meraviglie della Chiesa del Gesù, con i capolavori di Rubens, Guido Reni e altri.

Una volta ammirato in Piazza Matteotti il lato colonnato di Palazzo Ducale, realizzato su disegno di Simone Cantoni, fratello di Gaetano, architetto del Duomo di Porto Maurizio, siamo saliti sulla terrazza sotto la Torre Grimaldina e la bandiera della città.

A seguire Salita Pollaiuoli, il “Bar degli Specchi” (che ha ispirato il poeta Dino Campana e dove è nato il Partito Socialista), la chiesa di San Donato, Via dei Giustiniani, Via Canneto il Lungo, Via San Bernardo, San Torpete, San Giorgio, ...

Sosta per il pranzo al Caffè degli Specchi.

Dopo pranzo la Cattedrale di San Lorenzo, giù per Via di Scurreria, Piazza Campetto e una deviazione esplorativa nella Chiesa delle Vigne, ci siamo guadagnati una sosta per un caffè e un dolce (torta Zena o la brioche Falstaff) allo storico bar “Klainguti” - pasticceria svizzera fondata nel 1828, giusto per affrontare al meglio la salita fino in Via Garibaldi.

Sbuchiamo in Via Garibaldi, già Via Nuova, studiata da Rubens che con i suoi disegni contribuì alla diffusione dello stile rinascimentale nel Nord Europa.

Via Garibaldi è la strada che raccoglie i più bei palazzi del cinquecento genovese: Cambiaso, Grimaldi, Lercari, Spinola, Brignole Sale, Doria, Lomellini, Podestà, Cattaneo Adorno, Carrega Cataldi e molti altri. Il primo esempio di lottizzazione europea. Si tratta di edifici che facevano parte del complesso dei “Rolli”, dimore di nobili genovesi che ambivano a ospitare – in conformità a un pubblico sorteggio – le personalità in visita ufficiale alla città; ora sono sedi di musei, uffici, studi notarili, case d’aste, banche, bar, negozi, appartamenti privati.

Una gita in compagnia.

Da non dimenticare le "digressioni" da Panarello, Focaccia da Mario e Cioccolato Viganotti!!!

Un grazie ai partecipanti con l'auspicio di ripetere analoghe iniziative in futuro.Potete vedere le altre foto della giornata cliccando QUI.

mercoledì 25 ottobre 2017

CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "PARASIO CITTA' DI IMPERIA" 2017/4° Edizione

Sabato 28 ottobre 2017 a partire dalle ore 17,00 presso la sala consiliare gentilmente concessa dalla Provincia di Imperia, si svolgerà la premiazione della IV edizione del concorso internazionale di poesia " Parasio città di Imperia ". La manifestazione, ormai divenuta un importante appuntamento culturale per la nostra città, si svolge con il patrocinio della Provincia di Imperia, del Comune di Imperia del Consolato Generale e Centro di Promozione della Repubblica Argentina (Ministero delle Relazioni Estere e Cultura) e della Scuola di musica “L. Belmonti”.




martedì 29 agosto 2017

U Ballunettu al Parasio. Vince lo sport

Un fine settimana di sport al Parasio. Con il torneo di pallonetto  terzo memorial Vincenzo Raineri. I partecipanti al torneo si sono affrontati sulla grande piazza alla cima del borgo disputando partite avvincenti e spettacolari. Spirito competitivo e tanta voglia di partecipare e divertirsi hanno riempito le due gionate. 
Anche la squadra del Parasio ha dato il suo contributo, impegnandosi nella preparazione del campo e nella gestione del torneo. I nostri si sono dati da fare sotto la preziosa regia di Piero, Nadia e Valter che ci hanno permesso di portare a casa il nostro risultato: un bel torneo, un gioco ricco di storia e tanto divertimento. 
Appuntamento al prossimo anno.   
Per vedere tutta la galleria immagini clicca QUI.













mercoledì 23 agosto 2017

Sabato 26 e domenica 27 "U Balunettu turna au Portu" ...Ma prima (il 25) Giraparasio !

Ci attende un fine settimana diverso.

Sabato 26 e domenica 27 si gioca al Pallonetto (U Balunettu) in Piazza Parasio. Pallonetto o Pallapugno: un antico gioco a squadre sopratutto conosciuto e tuttora praticato nel Ponente, nel Cuneese e a Torino.

Nelle sue varie versioni (corto, lungo, "ai tetti") coinvolge in sfide veloci e appassionate paesi interi. Normalmente giocato in sferisteri dedicati allo sport è altresì praticato nelle piazze o nei vicoli di alcune cittadine dell'entroterra come Apricale, Tavole, Chiusavecchia.

Un gioco antesignano del moderno tennis che ha poi ripreso in parte termini e regole: il diritto, il rovescio, il colpo al volo e quello di rimbalzo. Un gioco che ha appassionato anche scrittori come Fenoglio, De Amicis, Arpino o Rodari. Un gioco di forza e di abilità.
U Balunettu turna au Portu III Memorial Vincenzo Raineri
Piazza Parasio (in cima al borgo antico del Parasio) dalle 14,30 fino a sera sabato 26 e domenica 27 agosto 2017.

E venerdi 25
  nell'attesa dell'evento:
Giraparasio alle ore 21 con partenza dal Duomo: Aspettando "U Balunettu"Il Parasio vi aspetta!